Italian Burning Boots: al via la terza edizione

  • 7 May 2017

Torna anche quest’anno, dall’1 al 4 giugno, l’appuntamento con l’Italian Burning Boots (IBB), con molte novità.

Se le prime edizioni, infatti, si erano svolte sull’Appennino Tosco-Romagnolo e prevedevano l’uso di un rifugio appenninico per dormire, quest’anno l’IBB si svolgerà tra le colline del chianti fiorentino, in un’area un po’ più “selvaggia” e per partecipare sarà necessario dotarsi di una tenda. Le tende ci permetteranno di essere più in contatto con l’ambiente, di avere costi minori e di essere più autonomi.

Abbiamo suddiviso le attività in 4 grandi aree “logiche”: Arts, Healing, Hiking e Fun.
L’area ARTS comprende tutte le attività e gli eventi connessi all’espressione artistica: esposizioni di opere, installazioni e ogni tipo di performance (musica, canto, danza, teatro), laboratori di apprendimento artistico, conferenze di approfondimento e costruzione di opere.
Nell’area HEALING si svolgono workshop e eventi dedicati alla spiritualità e alla vita del nostro pianeta, del nostro universo: negli scorsi anni l’IBB ha ospitato bagni di gong, meditazione con rapè e con campane tibetane, yoga, workshop olistici e molte altre attività correlate alla ricerca dell’essenza, della connessione col divino. Il bosco e un’area apposita (avremo una fantastica Yurta!) saranno il guscio ancestrale in cui creeremo un’energia positiva per il benessere di tutti.
Non poteva mancare l’area HIKING, che comprende le attività di trekking organizzate alla scoperta del luogo fantastico in cui saremo immersi: il fiume, le colline, gli alberi, gli uccelli, i profumi e i rumori del bosco. Il trekking IBB è un’esperienza unica per riconnetterti con la madre terra. Durante le camminate sono previste attività di esplorazione e di condivisione.
L’area FUN comprende le attività più divertenti, che comprendono dj set, musica e spettacoli in generale.
Il luogo è molto suggestivo e carico di energia: un fiume con delle spiagge costeggerà l’area comune, un bosco di noci e acacie ospiterà gli accampamenti, ci sarà acqua potabile, docce realizzate con grande cura artigianale e compost toilet spartani, ma eleganti!
C’è ancora posto (le iscrizioni chiuderanno l’8 maggio), ma la disponibilità delle iscrizioni low income è terminata subito, per cui è richiesto un contributo alle spese di 55 euro.
L’organizzazione è quasi al completo. Mancano solo le attività di decorazioni (per cui sono benvenuti volontati creativi) e poi la calendarizzazione delle attività proposte.
Non vediamo l’ora di cominciare!

Maggiorni informazioni sul sito https://burningboots.it